Liposcultura a Milano: Dove e Come

liposcultura milano informazioni

Quando si notano cuscinetti di grasso che si depositano su alcune parti del corpo, che non si riescono a eliminare nonostante ripetute diete e costanti esercizi di ginnastica, potrebbe essere necessario ricorrere alla liposcultura.

Che cos’è la liposcultura?

La liposcultura è un trattamento praticato in chirurgia estetica, che serve a ridare forma alle zone del corpo alterate a causa dell’accumulo di grasso in eccesso.

Le aree che, in particolare nelle donne, vengono bersagliate da pannicoli adiposi sono varie: ginocchia, braccia, glutei, caviglie, viso, addome, cosce. La liposcultura è una tecnica che ridona al corpo una linea equilibrata, dopo aver agito sull’eliminazione del grasso in modo definitivo.

Si tratta di una metodologia più completa rispetto alla semplice liposuzione o alla lipoaspirazione, che hanno solo lo scopo di rimuovere l’adipe. In un unico intervento, la liposcultura permette di rimodellare la zona sulla quale si agisce, senza particolari traumi per la paziente.

Bisogna precisare che, trattandosi di un intervento chirurgico, è fondamentale rivolgersi sempre a un professionista. Un chirurgo esperto, specialista nella liposcultura a Milano, è il dott. Angelo Cossetta, che opera da molti anni, con tecniche avanzate, in strutture autorizzate e sicure.

Quali tecniche esistono per l’intervento?

Prima dell’esecuzione dell’operazione, è necessario che il chirurgo esamini lo stato di salute della paziente e che la sottoponga ad alcuni esami, elettrocardiogramma e analisi del sangue, al fine di stabilire se vi siano le condizioni idonee.

Un altro passaggio importante, che denota serietà professionale, è il confronto preoperatorio medico-paziente sui risultati dell’intervento e sugli eventuali limiti. L’operazione per il rimodellamento con liposuzione è eseguita in anestesia locale e con sedazione, in day hospital, ed è piuttosto semplice. Le attuali tecniche consentono una ripresa rapida, anche se molto dipende dalla vastità delle zone da modellare.

La metodologia di lipoaspirazione più usata consiste nel praticare incisioni minuscole nell’area da trattare, nelle quali è inserita una cannula, che viene guidata dal chirurgo, per asportare il grasso. Generalmente, sono iniettati un farmaco vasocostrittore, per ridurre i sanguinamenti, e una soluzione salina, per rimuovere l’adipe più facilmente.

Il chirurgo, a questo punto, rimodella la zona con le mani, per ridarle una forma armoniosa. L’intervento è eseguito in tempi variabili, che vanno da mezz’ora a diverse ore, in base alla zona del corpo in cui il grasso si è depositato.

Altre tecniche utilizzate per la liposuzione prevedono ultrasuoni e laser. Nella prima, la cannula introdotta nel derma emette ultrasuoni e vibrazioni, causando la rottura degli adipociti, le cellule adipose. Nella metodologia che utilizza il laser, il grasso viene sciolto prima di essere rimosso. Nei centri per l’intervento di liposcultura a Milano dove opera il dott. Angelo Cossetta viene praticata anche la microliposcultura, una tecnica ambulatoriale ancora meno invasiva e che non richiede punti.

Quali sono le indicazioni post-intervento?

La liposuzione con modellamento non è un intervento doloroso e ha un decorso abbastanza breve. Se l’operazione richiede i punti di sutura, questi vengono rimossi dopo circa una settimana e non vi saranno cicatrici evidenti.

È necessario indossare una guaina elastica e compressiva nella zona trattata, per alcune settimane che seguono l’operazione. Ad alcune pazienti, per alleviare il dolore e il gonfiore che si potrebbe formare nei giorni successivi all’operazione, vengono prescritti farmaci. È consigliato, nella maggior parte dei casi, un linfodrenaggio, massaggio utile ad accelerare il completo riassorbimento dei liquidi.

Chi si sottopone a un intervento di lipoaspirazione con rimodellamento può riprendere le proprie attività quotidiane e lavorative già nell’arco di una settimana. Per lo sport intenso occorre lasciare passare circa tre settimane.